Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze live con FOLIO Library Services

~ La prima biblioteca nazionale è live con l’implementazione e servizio di hosting da parte di @Cult ed EBSCO Information Services ~

Torino, Italia — 13 Ottobre 2020 — La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze (BNCF) è la prima biblioteca nazionale ad utilizzare FOLIO. BNCF ha scelto FOLIO per la gestione degli utenti, delle operazioni di circolazione e per alcune attività di pre-catalogazione. Il progetto di implementazione, coordinato da @Cult, comprende la creazione di un nuovo sito istituzionale, il rinnovamento dell’OPAC e il servizio di hosting FOLIO fornito da EBSCO Information Services (EBSCO).

Nel mese di agosto, BNCF ha iniziato a gestire tutti i servizi funzionali alla circolazione dei documenti tramite FOLIO LSP e i nuovi sistemi di front-end, pensati per dialogare con FOLIO. Da allora, BNCF ha migrato a FOLIO i dati di oltre 200.000 utenti e circa 3 milioni di pubblicazioni. Tutti gli applicativi utilizzati sono rilasciati in open source, come richiesto dalla normativa italiana e fortemente voluto da BNCF, che ha scelto il fornitore tramite una iniziale manifestazione di interesse e poi una gara.

Tiziana Possemato, Chief Operations Officer di @Cult, sostiene che l'implementazione di FOLIO potrà avere conseguenze di vasta portata. "La scommessa di un progetto open source di tale portata è quella di cogliere in FOLIO l'opportunità di diventare parte di una più larga e diffusa comunità, fatta di bibliotecari, sviluppatori e fornitori. Un passo importante che porta l’Italia in un contesto di innovazione che supera ogni confine nazionale, acquistando il ruolo di portavoce di istanze anche locali in un contesto non solo europeo ma addirittura mondiale". 

L'implementazione della BNCF deve il suo successo alla fruttuosa collaborazione tra @Cult, EBSCO e lo staff della BNCF coordinato da Chiara Storti, Digital librarian, e da Cristiano Corsani, responsabile del settore Servizi Informatici.

Chiara Storti, responsabile dell'esecuzione per BNCF, spiega che l'implementazione apre la strada all'ulteriore sviluppo di nuovi servizi per gli utenti. "La stretta collaborazione tra BNCF, @Cult ed EBSCO ci ha permesso di fissare con successo gli obiettivi legati alla traduzione linguistica dell'interfaccia e alla 'localizzazione' di un prodotto nato in un ambiente internazionale, molto distante da noi in termini legislativi e culturali. La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze ha voluto fare una scelta concreta in direzione dell’open source di comunità, sperando per questo di poter essere un punto di riferimento per le altre biblioteche italiane”.

A proposito di @Cult SRL
@CULT Srl è una PMI italiana di consulenza e sviluppo software che si propone di fornire soluzioni tecnologiche efficaci e innovative per migliorare la gestione delle informazioni e la condivisione delle conoscenze per il mercato GLAM. Nel corso degli anni, l'impegno dell'azienda e le attività di ricerca e sviluppo sono state indirizzate verso le tecnologie del Semantic Web, essendo in grado di fornire metodi, tecnologie e strumenti per la generazione e la gestione dei Linked Data. Tra i più significativi progetti recenti ricordiamo SHARE Catalogue, SHARE Virtual Discovery Environment, SHARE Art, tutti basati sulla tecnologia della piattaforma aziendale LOD Platform.

@CULT è un fornitore di soluzioni ILS e dal 2017 si è unita con entusiasmo alla comunità FOLIO contribuendo con i suoi sforzi all'implementazione della piattaforma FOLIO. @CULT è attualmente impegnata nello sviluppo di MARCCat, l'app di catalogazione, e fortemente focalizzata sul marketing, la vendita e l'implementazione di FOLIO nel mercato italiano e internazionale.

A proposito di BNCF
La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze raccoglie, conserva e documenta la memoria storica della Nazione dal 1861. Ha un patrimonio di oltre otto milioni di volumi, tra manoscritti e a stampa, e serve le esigenze di studio e ricerca specializzata di utenti da tutto il mondo.
Per saperne di più visita il sito web: https://www.bncf.firenze.sbn.it/biblioteca/chi-siamo/

A proposito di FOLIO
FOLIO è il risultato di una collaborazione tra biblioteche, fornitori, sviluppatori e consorzi e sfrutta la tecnologia open source per creare nuovi servizi sulla base delle effettive esigenze delle biblioteche. La piattaforma FOLIO sfrutta le competenze delle biblioteche, nonché la capacità e l’esperienza dei fornitori, per portare innovazione e sviluppare i servizi offerti dalle biblioteche, ridefinendo così il loro ruolo all'interno dell’istituzione. Grazie alla tecnologia open source, FOLIO è disponibile per tutte le istituzioni, indipendentemente dalle loro dimensioni. Fanno parte della comunità di FOLIO vari fornitori che offrono servizi di hosting e supporto per le biblioteche. Per contribuire al progetto o per ricevere maggiori informazioni, visita il sito www.folio.org.

A proposito di EBSCO Information Services
EBSCO Information Services (EBSCO) è il principale fornitore di Discovery Service per biblioteche in tutto il mondo con oltre 11.000 clienti in più di 100 paesi. EBSCO Discovery Service™ (EDS), personalizzabile in tutti i suoi aspetti, permette di effettuare una ricerca attraverso un'unica maschera su tutte le risorse a disposizione dell’utente. Un algoritmo di rilevanza ottimale garantisce i risultati più pertinenti sempre nelle prime pagine. EBSCO è anche il principale fornitore di contenuti di ricerca online per biblioteche, tra cui centinaia database di ricerca, archivi storici, risorse point-of-care mediche e strumenti di apprendimento aziendale che vengono consultati da milioni di utenti finali in decine di migliaia di istituzioni. Inoltre, EBSCO è il principale fornitore di riviste e libri elettronici per le biblioteche. Gestisce abbonamenti per oltre 360.000 periodici, tra cui più di 57.000 riviste elettroniche, e fornisce accesso online a più di un milione di eBook. Per ulteriori informazioni, visita il sito Internet: www.ebsco.it o scrivi a infoitalia@ebsco.com. EBSCO Information Services fa parte di EBSCO Industries Inc., una società a conduzione familiare dal 1944.

“La scommessa di un progetto open source di tale portata è quella di cogliere in FOLIO l'opportunità di diventare parte di una più larga e diffusa comunità, fatta di bibliotecari, sviluppatori e fornitori. Un passo importante che porta l’Italia in un contesto di innovazione che supera ogni confine nazionale, acquistando il ruolo di portavoce di istanze anche locali in un contesto non solo europeo ma addirittura mondiale - Tiziana Possemato, Chief Operations Officer di @Cult”