Nuova partnership: EBSCO Information Services e protocols.io - Promuovere la ricerca Open e riproducibile

~ Una partnership strategica a sostegno della ricerca Open ~

Torino, Italia – 10 febbraio 2020EBSCO Information Services (EBSCO) e protocols.io sono ora partner per sostenere l'ecosistema della ricerca. Ricercatori, editori e istituzioni accademiche beneficeranno di un flusso di lavoro di ricerca aperto, collegato, riproducibile e interoperabile. L'investimento di EBSCO in protocols.io evidenzia l'importanza di supportare servizi che amplificano la pubblicazione di un articolo e la mettono in comunicazione con i suoi studi e ripercussioni. Grazie alla sua rete a livello mondiale, EBSCO espanderà la portata e l'impatto di protocols.io facendolo conoscere alle istituzioni di ricerca di tutto il mondo.

protocols.io permette ai ricercatori di creare e condividere protocolli e metodi di ricerca. La piattaforma aiuta i ricercatori a sviluppare, organizzare, risolvere problemi e diffondere i metodi prima, durante e dopo la pubblicazione. Inoltre, aiuta le istituzioni a mantenere la gestione di ogni componente nella realizzazione della ricerca. protocols.io è gratuito per chiunque condivida il proprio lavoro in open access, ma sono disponibili anche licenze individuali, di gruppo o per l'intera istituzione per un utilizzo privato.

Alexei Stoliartchouk, Irina Makkaveeva e Lenny Teytelman hanno co-fondato protocols.io dopo essere stati ispirati dalle frustrazioni di Lenny per lo sviluppo di un metodo durante la sua ricerca post-dottorato al MIT. Lenny ha trascorso un anno e mezzo a correggere un passo di un protocollo pubblicato in precedenza. Poiché si trattava solo di una correzione e non di una nuova tecnica, non aveva nessun modo di comunicare questa conoscenza ad altri scienziati usando lo stesso metodo. Quando ha iniziato con protocols.io, Irina Makkaveeva ha commentato: "Come sviluppatore di software, ho trovato assurdo che gli scienziati non avessero qualcosa come GitHub per condividere i loro protocolli".

Lenny Teytelman, CEO e co-fondatore di protocols.io, afferma che l'investimento di EBSCO offre l'opportunità di far progredire lo sviluppo di protocols.io. "EBSCO si unisce all'Iniziativa Chan Zuckerberg e alla Fondazione Gordon e Betty Moore come uno dei principali finanziatori di protocols.io, e con loro, la partnership è molto più che un finanziamento. Siamo felici di avere la Genetics Society of America come co-investitore in questo round". Teytelman commenta che la collaborazione con EBSCO supporterà la diffusione e l'adozione di protocols.io, oltre alle condivisioni sulla piattaforma. "EBSCO ci sta fornendo l'esperienza, il supporto e la strada per realizzare la nostra missione a fianco di altre importanti startup in questo nuovo entusiasmante ecosistema. Ci aspettiamo di portare l'azienda alla sostenibilità, molto più velocemente di quanto sarebbe possibile senza il coinvolgimento di EBSCO".

Centinaia di riviste di editori di ogni tipo già raccomandano e integrano protocols.io nei loro diversi sistemi di presentazione, revisione e pubblicazione. Gli editori lo fanno per sostenere la riproducibilità e la visibilità dei loro lavori pubblicati, migliorando al contempo i servizi che offrono ai loro autori e redattori. Un numero crescente di importanti organizzazioni finanziatrici raccomandano l'inclusione di protocolli riutilizzabili in quanto li considerano importanti per rendere la ricerca che finanziano più utile e, in ultima analisi, più impattante.

Tim Collins, CEO di EBSCO Information Services, afferma che questo investimento è una naturale evoluzione della mission di EBSCO di trasformare la vita fornendo informazioni affidabili e pertinenti quando, dove e come le persone lo desiderano. "Stimolare la crescita e sostenere la connettività di componenti importanti ed emergenti della ricerca aperta è fondamentale per garantire che l'innovazione continui e che possiamo fornire l'impatto richiesto dalla comunità di ricerca".

Tommy Doyle, Senior Vice President of Strategy di EBSCO Information Services, afferma che la partnership con protocols.io si allinea con la recente partnership di EBSCO con Arkivum e continua a sfruttare l'ampio portafoglio di attività e relazioni di EBSCO. "In qualità di uno dei maggiori intermediari di editori, istituzioni e ricercatori, EBSCO si trova in una posizione unica per aiutare a diffondere l'impatto di queste attività. Offriamo più di 75 anni di esperienza nel settore e di relazioni a qualsiasi nuova partnership strategica. Guardando agli investimenti, continueremo a cercare modi per sostenere il futuro della ricerca".

L'annuncio coincide con l'annuncio della partnership di EBSCO con Code Ocean che fornisce ai ricercatori piattaforme per creare, condividere, pubblicare, conservare e riutilizzare codice e dati eseguibili.

A proposito di protocols.io

protocols.io è stato concepito nel 2012 dal genetista Lenny Teytelman e dagli informatici Alexei Stoliartchouk e Irinia Makkaveeva per facilitare la comunicazione scientifica e la condivisione rapida della conoscenza. La piattaforma protocols.io è un servizio open access per ricercatori accademici e industriali per registrare e condividere metodi dettagliati e aggiornati per la ricerca. Fornisce una lettura e pubblicazione gratuita, oltre ad un hub open access per gli scienziati per comunicare i miglioramenti e le correzioni ai metodi di ricerca. L'azienda si trova a Berkeley, California. Ulteriori informazioni sono disponibili all'indirizzo www.protocols.io.

A proposito di EBSCO Information Services

EBSCO Information Services (EBSCO) è il principale fornitore di Discovery Service per biblioteche in tutto il mondo con oltre 11.000 clienti in più di 100 paesi. EBSCO Discovery Service™ (EDS), personalizzabile in tutti i suoi aspetti, permette di effettuare una ricerca attraverso un'unica maschera su tutte le risorse a disposizione dell’utente. Un algoritmo di rilevanza ottimale garantisce i risultati più pertinenti sempre nelle prime pagine. EBSCO è anche il principale fornitore di contenuti di ricerca online per biblioteche, tra cui centinaia database di ricerca, archivi storici, risorse point-of-care mediche e strumenti di apprendimento aziendale che vengono consultati da milioni di utenti finali in decine di migliaia di istituzioni. Inoltre, EBSCO è il principale fornitore di riviste e libri elettronici per le biblioteche. Gestisce abbonamenti per oltre 360.000 periodici, tra cui più di 57.000 riviste elettroniche, e fornisce accesso online a più di un milione di eBook. Per ulteriori informazioni, visita il sito Internet: www.ebsco.it. EBSCO Information Services fa parte di EBSCO Industries Inc., una società a conduzione familiare dal 1944.

###

Per maggiori informazioni, si prega di contattare:
Luciana Ferrero
Marketing Coordinator
+39 0112876822         
mailto:lferrero@ebsco.com